Notizie

Eventi, seminari, bandi, contributi, lavoro, previdenza, fisco, contabilità, ambiente e sicurezza sul lavoro.

Attualità

Bonus Piemonte: contributi a fondo perduto per oltre 800 milioni di euro

É stato approvato un disegno di legge Regionale, chiamato “Riparti!Piemonte” .per erogare un contributo a fondo perduto riservato alle categorie commerciali e artigianali che sono state maggiormente penalizzate dalla sospensione dell’attività negli ultimi due mesi a causa delle misure di contenimento introdotte per contrastare la pandemia provocata dal Coronavirus.

Nello specifico, il Bonus Piemonte sarà così stanziato:

1) 88 milioni di euro così suddivisi:

  • 2.500,00€ per bar, gelaterie, pasticcerie, catering per eventi, ristoranti, agriturismi, sale da ballo e discoteche, saloni di barbiere e parrucchiere
  • 2.000,00€ per la ristorazione da asporto e i centri benessere
  • 1.300,00€ per la ristorazione non in sede fissa (gelaterie, pasticcerie, take-away)
  • 1.000,00€ per i taxi e i servizi di noleggio con conducente.

La Regione abbatterà gli oneri e semplificherà le procedure di autorizzazione su suolo pubblico per la creazione o l’ampliamento dei dehor.

A partire da metà Maggio, tutti gli interessati riceveranno una comunicazione via pec da Finpiemonte per indicare il conto corrente su cui ricevere il contributo a fondo perduto, che verrà accreditato nell’arco di qualche giorno.

2) 13 milioni di euro per il Bonus Mercati:

  • 1.500,00€ per gli ambulanti non alimentari che hanno dovuto sospendere interamente l’attività a causa delle chiusure imposte dalle misure di contenimento
  • 500,00€ per gli ambulanti alimentari che, pur potendo proseguire l’attività, hanno lavorato solo parzialmente a causa delle maggiori restrizioni da parte dei singoli Comuni.

Anche in questo caso, tutti gli interessati riceveranno da Finpiemonte una comunicazione via pec per indicare il conto corrente su cui ricevere il contributo a fondo perduto, che verrà accreditato nell’arco di qualche giorno.

3) 15 milioni di euro così suddivisi:

  • 1.500,00€ per cartolerie, librerie, negozi di abbigliamento, tessuti, calzature, pelletteria e accessori, agenzie di viaggio, tour operator, cinema, organizzatori di eventi e scuole guida
  • 1.000,00€ a studi di tatuaggio e piercing, negozi di ottica e di fotografia, scuole di lingue, circoli ricreativi, operatori di altre forme di divertimento.

Come nei precedenti casi la procedura di accredito è rimane invariata : arriverà via pec la comunicazione da Finpiemonte per indicare il conto corrente su cui ricevere il bonifico.

Per le guide turistiche sarà annunciato a breve una misura specifica del piano Riparti!Piemonte.

Fondamentale è che in sede di inquadramento presso le sedi della Camera di Commercio vi sia la pec attiva e in uso in questo momento. Si segnala, ovviamente, che chi ha cambiato la pec senza comunicarlo in Camera di Commercio non riceverà la comunicazione da Finpiemonte. Per risolvere il problema occorrerà predisporre la variazione di rito.

Tieniti sempre aggiornato sulle nostre iniziative e sulle novità di Conflavoro PMI Torino.

Iscriviti alla newsletter

Conflavoro PMI torino
Via Sagliano Micca 4, 10121 Torino Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

+39 011 69 70 266

Copyright © 2019 Conflavoro PMI Torino - Tutti i diritti riservati - C.F. 97826470011
Credits | Privacy Policy | Cookie Policy